AGS e CLab Trento insieme per l'Innovation Olympics

Si è concluso mercoledì 11 dicembre, il programma “Innovation Olympics” che ha visto coinvolta Alto Garda Servizi Spa come azienda partecipante.

 

Il Progetto “Innovation Olympics” consiste in un programma, sviluppato da IXL Center (Boston, USA) e adottato dall'Università degli Studi di Trento a livello di Ateneo, che prevede di far competere team di studenti provenienti da diverse discipline e dipartimenti per trovare soluzioni a sfide di crescita, competitività e innovazione lanciate da aziende.

Il percorso, della durata indicativa di 10 settimane coinvolge gli studenti dandogli l'opportunità di dedicarsi a un progetto concreto proposto dall'azienda e con il supporto di un mentor esperto di innovazione sviluppano competenze di innovation management.

 

AGS ha aderito al Progetto lanciando la propria sfida (“Innovation Challenge”), legata alla Mission aziendale.

Gli studenti partecipanti al Progetto, circa 20, suddivisi in 4 Team di lavoro multidisciplinari, partendo dalla sfida lanciata da AGS SpA, hanno presentato l’ipotesi di business ritenuta la migliore come sfida di crescita per AGS.

 

Nella cerimonia che si è tenuta nei giorni scorsi a Trento la giuria, composta da rappresentanti dell’azienda, ha dunque premiato la squadra ritenuta vincente per l’idea e la sua coerenza alla sfida lanciata, la concretezza nel progetto e la realizzabilità, nonché la capacità comunicativa ed espositiva.

Il team vincente è stato il cosiddetto “AGS-1”, composto da Eleonora Avanzolini, Sarah Bertocchi, Nicole Moratelli, Giacomo Mutti e Matteo Padovan, che ha lavorato sulla proposta del servizio denominato “Smart Hospitality” che ipotizza lo sviluppo nel business di AGS, di un nuovo prodotto/servizi a favore del settore dell’ospitalità, con l’ottica di ottimizzazione delle risorse energetiche.


www.clabtrento.it



Nella foto i vincitori dell'edizione con il Direttore Generale di AGS dott. Ruggero Moser.